«Azzeriamo i fondi per nuove armi e destiniamoli a scuola e sanità» — 5 MINUTI PER L’AMBIENTE

«Azzerare per un anno i fondi per nuove armi e stop alla cosiddetta “Legge Terrestre” richiesta dall’Esercito. Sarebbero più di 6 miliardi di euro risparmiati che potrebbero essere investiti per la riorganizzazione scolastica post Covid-19 e per la sanità»: questa la richiesta di Rete Disarmo, Sbilanciamoci e Rete della Pace. Culminano oggi con iniziative e […]«Azzeriamo … Continua a leggere «Azzeriamo i fondi per nuove armi e destiniamoli a scuola e sanità» — 5 MINUTI PER L’AMBIENTE

Un piccolo hobby – Comune-info

di Miguel Martinez, kelebeklerblog.com Ho un piccolo hobby, qualcuno direbbe un innocuo vizio. Mi piacciono le armi, in particolare quelle molto moderne e letali: più possono ammazzare, più sono felice. Ogni anno, in famiglia, spendiamo circa 1400 euro per comprarcele. Direte, invece di spendere quei soldi in armi, potevate farci una vacanza, ma non giudicateci: … Continua a leggere Un piccolo hobby – Comune-info

Riforma costituzionale. La posta in gioco siamo noi —

Un Senato non-eletto, composto da una cricca di notabili delle regioni. Una Camera ai comandi dei governi, che si scelgono presidenti della repubblica e corti costituzionali. Accentramento di competenze ora regionali, come energia e ambiente. Via gli strumenti di democrazia diretta come i referendum abrogativi. “Governabilita’” insomma. Governo forte. Forte perche’? E con chi? […] via … Continua a leggere Riforma costituzionale. La posta in gioco siamo noi —

3 Ways Humans Create Poverty — Raging Bull-shit

Poverty isn’t just a fact of nature. We made it happen, and we can fix it. By Jason Hickel, Joe Brewer and Martin Kirk and cross-posted from FastCo-Exist.com This is a big year for anyone interested in, or caught in the teeth of, poverty and extreme inequity. It’s the year of the UN Sustainable Development … Continua a leggere 3 Ways Humans Create Poverty — Raging Bull-shit

L’Italia sta acquistando 90 caccia F-35

I caccia F-35 non sono gli unici ad essere stealth (furtivi), ossia capaci di sfuggire all’avvistamento. Tale capacità l’ha acquisita anche il governo Renzi. Si è impegnato lo scorso settembre, in base a una mozione Pd, a «riesaminare l’intero programma F-35 per chiarirne criticità e costi con l’obiettivo finale di dimezzare il budget» da 13 a 6,5 miliardi di euro, cifra con cui – si stima –si potrebbe acquistare, oltre ai 6 già comprati, una ventina di F-35. Contemporaneamente la ministra della difesa Pinotti si è esibita in una serie di manovre diversive: in marzo ha dichiarato che sugli F-35 «si può ridurre, si può rivedere», in luglio ha giurato che di fronte alle disfunzioni tecniche degli F-35 «l’Italia non acquisterà niente che non sia più che sicuro per i piloti», in ottobre ha annunciato «l’impegno per l’acquisto di altri due F-35».

L’Italia in guerra: aumenta la spesa militare

Il governo Renzi, scavalcando il Parlamento ma di sicuro in accordo col Presidente della Repubblica, si è solennemente impegnato al Summit Nato nel Galles ad aumentare la spesa militare italiana. La Dichiarazione finale del Summit – articolata in 113 punti redatti a Washington dopo aver consultato al massimo i principali alleati (Gran Bretagna, Germania, Francia) … Continua a leggere L’Italia in guerra: aumenta la spesa militare

La spesa militare italiana in tempo di crisi non si arresta

Finmeccanica ha firmato un protocollo con Miur e Welfare per “Ticket to work”Previsione del Ministero della difesa per l'anno finanziario 2013: 20.935,2 milioni di euro.In termini di rapporto con il PIL, l'importo corrisponde all'1,32 per cento del PIL previsionale per il 201328 novembre 2012 - Rossana De Simone“C'è una cosa più forte di tutti gli eserciti … Continua a leggere La spesa militare italiana in tempo di crisi non si arresta