E allora, parliamo della “ricostruzione” nell’Italia del dopo-guerra, e di come fu pagata dai lavoratori – G.G. —

L’attuale duplice rovinosa crisi capitalistica (economica e sanitaria) legata al Covid-19, ha nei fatti già mobilitato gli apparati politici ed ideologici della classe dominante per una “nuova era di solidarietà nazionale”, finalizzata ad una pronta “ripresa” degli affari. Quando ancora molti proletari e cittadini contano i loro morti e assaggiano i primi frutti amari […] EContinua a leggere “E allora, parliamo della “ricostruzione” nell’Italia del dopo-guerra, e di come fu pagata dai lavoratori – G.G. —”

Perché gli sfollati del terremoto sono ancora senza casa 

Le strutture consegnate a chi ha perso la casa dopo le scosse registrate nell’Italia centrale l’anno scorso sono circa 400 su 3.772 richieste. Ecco come la burocrazia frena la ricostruzione. Leggi Sorgente: Perché gli sfollati del terremoto sono ancora senza casa – Alessandro Chiappanuvoli – Internazionale

Terremoto, la Ue vuol finanziare tutta la ricostruzione ma Ppe e Pse fanno muro. Ecco perché ai partiti non conviene 

Vuole finanziare l’intera ricostruzione post terremoto, anticipando i fondi europei della politica di Coesione senza chiedere alle Regioni colpite di partecipare alle spese. Un atto di solidarietà, quello della Commissione europea, che migliorerebbe non di poco la reputazione dell’istituzione di Bruxelles spesso etichettata come un’aguzzina attenta solo alle regole, ai conti e ai decimali. Tanto più nelle settimaneContinua a leggere “Terremoto, la Ue vuol finanziare tutta la ricostruzione ma Ppe e Pse fanno muro. Ecco perché ai partiti non conviene “