NOAM CHOMSKY Le 10 regole del controllo sociale — oןısɐ,ןןɐ ɐɯ ɐןonɔs ɐ opɐʌ uou

– 1) La strategia della distrazione. L’elemento primordiale del controllo sociale è la strategia della distrazione, che consiste nel deviare l’attenzione del pubblico da problemi importanti e dai cambiamenti decisi dalle élites politiche ed economiche, attraverso la tecnica del diluvio o inondazione di continue distrazioni e informazioni insignificanti. La strategia della distrazione è anche indispensabileContinua a leggere “NOAM CHOMSKY Le 10 regole del controllo sociale — oןısɐ,ןןɐ ɐɯ ɐןonɔs ɐ opɐʌ uou”

#ForzaItaliaViva

Matteo Renzi e Giuseppe Conte, due stili ma un solo melmoso destino Slide contro pochette, mossa del cavallo contro trionfo del cavillo. L’ex rottamatore e l’ex avvocato del popolo sembrano diversi, invece sono appaiati dalla stessa condanna al trasformismo. Pronti a tutto per agguantare il mitologico centro, dal medesimo cilindro. di Susanna Turco. leggi suContinua a leggere “#ForzaItaliaViva”

“Taglia” la Boschi ordina la Gruber esegue… – YouTube 

Nel mio Paese non esistono TV libere dal governo di turno, un’altra nota dolente è che poche persone si informano sul web, il risultato è una distorta percezione della realtà con tutto quello che ne deriva.

Televisioni senza legge mentre l’Agcom resta a guardare #tvsenzalegge.

Originally posted on Triskel182:
“Anche i dati dell’ultimo trimestre lo confermano: in tutti i tg Mediaset il pluralismo politico è sostanzialmente inesistente. I risultati del monitoraggio Agcom a dicembre non fanno registrare alcuna inversione di tendenza e si attesta quanto emerso nei mesi precedenti. Nel corso del 2014, quindi, Tg4, Tg5, Studio Aperto e Tg…

RECESSIONE e DERIVATI

Roma, 27 Giugno 2008 – Mentre il Titanic affonda, i passeggeri della prima classe continuano a ballare, sicuri come sono che a loro disposizione sono pronte le migliori scialuppe di salvataggio. Ai passeggeri della terza classe, nel frattempo, si propinano false illusioni di salvezza. E’ quanto sta accadendo oggi. Il sistema bancario, che finanzia laContinua a leggere “RECESSIONE e DERIVATI”

Il morso del caimano

di Curzio Maltese – da la Repubblica È un po’ ingenuo, anzi molto, stupirsi che Berlusconi sia tornato Caimano. Se esiste una persona fedele a se stessa, oltre ogni umana tentazione di dubbio o di noia, questa è il Cavaliere. Era così già molto prima della discesa in politica, con la sua naturale carica eversiva,Continua a leggere “Il morso del caimano”

La "rapitrice" non è rom e il rapimento, una montatura?

Notizia dell’ultima ora. Il Gruppo EveryOne ha concluso la prima fase delle le proprie indagini relative alla presunta rapitrice di Ponticelli. Oltre alla conferma che si tratta di una montatura, Angelica è risultata essere una giovane slava e non una Romnì. Non è la prima volta che reati commessi da altre etnie (ma nel casoContinua a leggere “La "rapitrice" non è rom e il rapimento, una montatura?”

L’ALTRA MUNNEZZA

Per cogliere il Consiglio dei Ministri che domani si riunirà a Napoli, buona parte della munnezza verrà eliminata dal centro della città. Buona parte della munnezza però resterà. Resterà assieme all’altra munnezza che si sta accumulando, non soltanto nel napoletano, ma per tutto il Paese. E’ la munnezza politica, quella che verrà utilizzata per soffocareContinua a leggere “L’ALTRA MUNNEZZA”

Un’Italia sempre più figlia della tv: “Chi non fa che guardare per sapere il seguito, non agirà mai"

di Alessio Marri, Megachip – da ilbenecomune.net Nel 1988 Guy Debord nei Commentari alla Società dello Spettacolo sentenziava profeticamente: “Chi non fa che guardare per sapere il seguito, non agirà mai: proprio così deve essere lo spettatore”. E proprio così è diventato l’italiano medio, in un processo lento e vizioso di mutazione antropologica. La “vecchia-piccolaContinua a leggere “Un’Italia sempre più figlia della tv: “Chi non fa che guardare per sapere il seguito, non agirà mai"”