La finanza che affossa il clima

di Luca Manes* Alla vigilia del suo secondo compleanno, due nuovi rapporti svelano come banche e investitori istituzionali stiano mettendo seriamente a rischio l’Accordo di Parigi. I dati contenuti negli studi svelano come, fra il gennaio del 2014 e il settembre del 2017, i grandi istituti di credito globali abbiano garantito ben 630 miliardi diContinua a leggere “La finanza che affossa il clima”

Congelate le sanzioni per lo smog all’Italia. L’Europa rinvia tutto a dopo le urne

Slitta il deferimento: altri sei mesi di tempo I limiti giornalieri di particolato Pm10 risultano essere violati regolarmente in trenta zone di numerose regioni, fra cui Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto Leggi anche 820 0 Pubblicato il15/11/2017 Ultima modifica il 15/11/2017 alle ore 07:38 marco zatterin Il deferimento dell’Italia alla Corte di Giustizia UeContinua a leggere “Congelate le sanzioni per lo smog all’Italia. L’Europa rinvia tutto a dopo le urne”

Saranno le città a salvare il mondo

Disuguaglianza, paradisi fiscali, crisi dell’immigrazione: tutti problemi di stampo internazionale. Se la cooperazione a livello sovranazionale è inefficace, la soluzione è nelle esperienze municipali. di Lorenzo Marsili Le città stanno assumendo un ruolo sempre più centrale. Spesso, come nell’esperienza delle “città santuario” negli Stati Uniti, anche in diretto conflitto con le autorità nazionali. E stannoContinua a leggere “Saranno le città a salvare il mondo”

Il mondo non è una merce

  di Serge Latouche Fare della decrescita, come hanno fatto certi autori, una variante dello sviluppo sostenibile, costituisce un controsenso storico, teorico e politico sul significato e sulla portata del progetto. La necessità, provata da tutta una corrente dell’ecologia politica e dei critici dello sviluppo, di rompere con il linguaggio fasullo dello sviluppo sostenibile, haContinua a leggere “Il mondo non è una merce”

La macchina delle disuguaglianze – Comune-info

Il denaro riservato a pochissimi si paga con la nocività che colpisce tutti. Il “peggioramento” della qualità dell’ambiente riguarda in modo estremamente diverso sia le classi sociali che i paesi. Alcuni godono i vantaggi del possesso di più merci e sono più responsabili degli inquinamenti, altri non riescono a soddisfare neanche i loro bisogni essenzialiContinua a leggere “La macchina delle disuguaglianze – Comune-info”