Missioni militari internazionali: meno poteri al Parlamento. “Mani libere per il governo” 

Controlli meno stringenti da parte del Parlamento, mani sempre più libere per il governo. Ecco cosa accadrebbe se il disegno di legge (ddl) recante “Disposizioni concernenti la partecipazione dell’Italia alle missioni internazionali”, già approvato a Montecitorio ed esaminato dalle commissioni competenti del Senato nel silenzio generale, ora al vaglio dell’Aula di Palazzo Madama, dovesse ottenereContinua a leggere “Missioni militari internazionali: meno poteri al Parlamento. “Mani libere per il governo” “

L’Italia sta acquistando 90 caccia F-35

I caccia F-35 non sono gli unici ad essere stealth (furtivi), ossia capaci di sfuggire all’avvistamento. Tale capacità l’ha acquisita anche il governo Renzi. Si è impegnato lo scorso settembre, in base a una mozione Pd, a «riesaminare l’intero programma F-35 per chiarirne criticità e costi con l’obiettivo finale di dimezzare il budget» da 13 a 6,5 miliardi di euro, cifra con cui – si stima –si potrebbe acquistare, oltre ai 6 già comprati, una ventina di F-35. Contemporaneamente la ministra della difesa Pinotti si è esibita in una serie di manovre diversive: in marzo ha dichiarato che sugli F-35 «si può ridurre, si può rivedere», in luglio ha giurato che di fronte alle disfunzioni tecniche degli F-35 «l’Italia non acquisterà niente che non sia più che sicuro per i piloti», in ottobre ha annunciato «l’impegno per l’acquisto di altri due F-35».

A DUBLINO, TERZI NON VOTI A FAVORE DELL’INVIO DI ARMI ALL’OPPOSIZIONE SIRIANA!!

Se condividi partecipa firmando, spedendo la mail e diffondendo il più possibile! A DUBLINO, TERZI NON VOTI A FAVORE DELL’INVIO DI ARMI ALL’OPPOSIZIONE SIRIANA!!Mentre il comandante delle forze Nato in Europa Stavridis spiega che l’Alleanza Atlantica sta pensando a un intervento genere Libia, nell’incontro EU a Dublino di venerdì 22 marzo 2013 Francia e Gran Bretagna –Continua a leggere “A DUBLINO, TERZI NON VOTI A FAVORE DELL’INVIO DI ARMI ALL’OPPOSIZIONE SIRIANA!!”

L’Italia non ripudia la guerra

L’Italia non ripudia la guerra Il governo Berlusconi scopre le carte sulla guerra in Afghanistan Ieri sera il ministro degli Esteri, Franco Frattini, dopo aver incontrato il suo omologo canadese Maxime Bernier, ha scoperto le carte del governo Berlusconi sull’impegno militare italiano in Afghanistan. Frattini ha dichiarato che “c’è bisogno di adeguarsi rapidamente alle minacce”Continua a leggere “L’Italia non ripudia la guerra”