VENETO, SPARGE MAIS AVVELENATO E’ STRAGE DI ANIMALI PROTETTI

Organizzazione di Volontariato WWF Terre del Piave TV - BL

WWF: “Investire sulla conoscenza per ridurre i conflitti”.Roma,22 gennaio 2021

In un’area agricola tra le località di Coazze e Ronchetrin a Gazzo Veronese, in provincia di Verona, un agricoltore ha sparso una enorme quantità dimais avvelenato, probabilmente con l’obiettivo di uccidere le nutrie. La presenza di una tale disponibilità di cibo, in un periodo difficile come quello invernale, ha però attratto numerose specie animali che, dopo averlo ingerito, hanno inesorabilmente perso la vita. Il personale intervenuto sul posto ha rinvenuto decine di carcasse tra cui lepri, volpi, fagiani, anatre, oche, aironi, pesci eha rilevato come il mais avvelenato sia presente in un’area molto estesa (circa due ettari) rendendo difficile la completa bonifica. Il luogo si trova poco distante dall’area protetta Palude del Busatello (una ZPS, Zona di Protezione Speciale) e vi è un concreto rischio che il veleno, ingerito da diversi animali, possa entrare nella catena alimentare avvelenando…

View original post 335 altre parole

Goodmorning

Philosophy Through Photography

Good morning my friend.

The Sun has risen.

Have a blessed day.

“You are a rare gem, an exclusive, a limited edition.

There is only one of you! Have an amazing day!”  

You are the best thing to happen to me.

Thanks to you and WP

Thank you.

Namaste 🙏🙏🙏

Philosophy Through Photography

Image by © PTP-2021 All Rights Reserved

quote by unknown

View original post

Favolette immorali

Il simplicissimus

Anna Lombroso per il Simplicissimus

Si chiama Emiliano Zappalà, ha 35 anni. Aveva aperto uno studio di commercialista, il covid gliel’ha fatto chiudere. E lui, invece di chiedere il reddito di cittadinanza, si è messo a lavorare. Dove? In uno dei settori che il covid ha reso vincenti: la consegna a domicilio. Business raddoppiato in 10 mesi, come il numero degli addetti…… ed è felice!”.

L’autrice di questo delicato bozzetto, ospitato da una Stampa nostalgica del concittadino famoso e della rubrica dello Specchio dei Tempi, di nome fa Antonella Mannocci Galeotti di Larciano, ma con elegante discrezione si firma con il cognome del marito, Boralevi, di professione antiquario quindi assimilabile a mestieri artistico-creativi, ancorchè non sia alto lignaggio e sangue blu come la consorte.

È una di quelle firme che si sono conquistate un posto al sole ricavandosi una nicchia nelle quote rosa di quotidiani e settimanali, tra…

View original post 573 altre parole

A Time to Stand against the Coming Coup of the Trump Cult

The Inglorius Padre Steve's World

Munich Police Defeat Hitler’s Bier Hall Putsch at Odeonsplatz

Friends of Padre Steve’s World,

As the evidence continues to mount that President Trump and his nefarious Cult which encompasses most of the GOP minority in the House of Representatives and many Senators, as well as thousands of violent heavily armed Neo-Nazis, White Supremacists, Fascists, and conspiracy theorists are plotting a Coup to keep Trump in power it is time for every American who stands for our Constitution and Republic to resist them.

Even a few weeks ago most people brushed off the words of Trump and the words and violent actions of his Cult members including the Proud Boys, the Bugaloo Boys, QAnon followers, Christian theocrats, so called self proclaimed Militia outfits, Neo-Nazis, Klansmen, Anti-Semites and other authoritarians with a grain of salt.

But our Founders were always concerned about such movements. Historian Timothy Snyder noted in an interview with…

View original post 2.220 altre parole

Italy | Country Page | World | Human Rights Watch

A coalition government since September 2019 has yet to reverse measures pushed through by the former League Party interior minister under the previous government that eviscerated the country’s asylum system and formalized a “closed ports” policy to deny disembarkation in Italy of people rescued at sea. Italy cooperates with the Libyan Coast Guard to block … Continua a leggere Italy | Country Page | World | Human Rights Watch

Migranti e rotta balcanica: l’appello congiunto del JRS Europa e di altre ong europee – Centro Astalli

  Sono circa 2.500 le persone, inclusi i 900 migranti del campo temporaneo di Lipa, recentemente distrutto in un incendio, che … Sorgente: Migranti e rotta balcanica: l'appello congiunto del JRS Europa e di altre ong europee - Centro Astalli

QAnon’s Afterlife: A Holy Civil War – CounterPunch.org

The role of QAnon in the January 6 MAGAist insurrection is becoming clearer by the day. Most readers are familiar by now with its unofficial mascot, be-horned “supersoldier” (and perhaps future WWE Trump tag-team member) Q Shaman. In addition, at least two of the five dead were QAnon adherents. Even the killed police officer followed … Continua a leggere QAnon’s Afterlife: A Holy Civil War – CounterPunch.org

Countries must ′urgently′ adapt to climate change, UN warns | Environment| All topics from climate change to conservation | DW | 14.01.2021

Despite stronger storms and hotter heat waves, world leaders have not spent enough money adapting to the 'new climate reality'. Sorgente: Countries must ′urgently′ adapt to climate change, UN warns | Environment| All topics from climate change to conservation | DW | 14.01.2021

L’hanno detto in televisione

Il simplicissimus

Anna Lombroso per il Simplicissimus

So di nonne che appendevano a una spilletta d’oro i dentini da latte dei nipotini sottratti alla fatina o al topolino. So di gente che conservava gelosamente i calcoli renali espulsi tra atroci tormenti. So di influencer che ci hanno risparmiato le doglie live, ma in compenso ci hanno esibito tutte le ecografie del progressivo confezionamento di future star della rete.

In attesa che si possa usufruire di un corner di Fb nel quale aggiungere alle “storie” la diretta dell’estrazione del molare o dell’esplorazione rettale della prostata, godiamo già delle immaginette votive delle vaccinazioni, con gli entusiasti “premuniti” che lanciano urbi et orbi messaggi di speranza e senso civico, magnificando gli istantanei benefici sanitari, solidaristici e morali dell’operazione peraltro indolore.

E’ che ormai la spettacolarizzazione di ogni azione privata e pubblica  è arrivata a compimento. E difatti proprio oggi l’illeggibile Corriere della Sera ci regala…

View original post 921 altre parole

Netiquette – Wikipedia

La netiquette è una parola macedonia che unisce il vocabolo inglese network (rete) e quello francese étiquette (buona educazione). È un insieme di regole informali che disciplinano il buon comportamento di un utente sul web di Internet, specie nel rapportarsi agli altri utenti attraverso risorse come newsgroup, mailing list, forum, blog, reti sociali o email … Continua a leggere Netiquette – Wikipedia

Communists Like My Uncle Fought to Expand American Democracy. Fascists Fought to Destroy It.

My uncle, LeRoy H. Wood, spent years in a federal prison for “conspiring to teach the advocacy of the overthrow of the US government by force and violence.” He was a Communist peacefully organizing for civil and economic rights. And he was punished to a far greater extent than Donald Trump will ever be. Sorgente: … Continua a leggere Communists Like My Uncle Fought to Expand American Democracy. Fascists Fought to Destroy It.

Il silenzio e l’orrore dell’«ultima» esecuzione capitale | il manifesto

Stanotte la vile sete di sangue di un’Amministrazione fallimentare si è mostrata in tutta la sua evidenza. Tutti coloro che hanno preso parte all’esecuzione dovrebbero vergognarsi. La nostra Costituzione è stata violata». «Infatti proibisce l’esecuzione di una persona che non è in grado di comprendere razionalmente cosa sta per accadere. L’Amministrazione Trump questo lo sapeva … Continua a leggere Il silenzio e l’orrore dell’«ultima» esecuzione capitale | il manifesto

PATRICK ZAKI: IL PUNTO SULLA VICENDA

Lexacivis

di Anselmi Fabio – Dottore in Diritto per le imprese e redattore di Lexacivis

Questa storia rievoca una ferita ancora aperta, quella di Giulio Regeni, ragazzo friulano barbaramente ucciso dallo stesso Governo che ad oggi, da quasi un anno, sta tenendo in carcerazione preventiva Patrick Zaki.

Patrick Zaki, egiziano di 29 anni, ricercatore sui diritti umani, è un attivista presso l’“Iniziativa egiziana per i diritti della persona” e frequentante il master internazionale in Studi di genere all’università di Bologna, città che proprio pochi giorni fa ha voluto omaggiarlo conferendogli la cittadinanza onoraria. Patrick, recatosi in Egitto per visitare parenti e amici, il 7 febbraio 2020 fu fermato all’aeroporto del Cairo e arrestato. Da allora si trova nel carcere egiziano di Tora, situato venti miglia a sud dalla capitale, carcere simbolo del regime egiziano guidato dal Presidente Abdel Fattah Al-Sisi. Da quel giorno, si trova in stato di custodia cautelare in…

View original post 545 altre parole