Sudanesi rimpatriati, Alfano: “Violazione dei diritti umani? No, intesa tra polizie”. Amnesty: “Accordo non rispetta il diritto”

Triskel182

Alfano-migranti

Il 24 agosto 48 cittadini sudanesi sono stati prelevati a Ventimiglia e trasferiti a Khartoum. E’ il primo frutto del memorandum firmato il 4 agosto con il Paese africano che prevede la collaborazione nella gestione delle migrazioni e delle frontiere, con articoli dedicati proprio al rimpatrio dei cittadini “irregolari”. Riccardo Noury, portavoce della ong: “In base a questo principio l’Italia potrebbe stringere un’intesa con il governo di Assad e rimandare indietro i siriani”.

Nessuna violazione dei diritti umani. “Il rimpatrio dei sudanesi è avvenuto nel pieno rispetto di un accordo tra la polizia italianae quella del Sudan. Angelino Alfano spiega così, a margine di un incontro che lo ha visto tra i relatori del Forum Ambrosetti a Cernobbio, l’espulsione di 48 migranti africani avvenuto il 24 agosto. I 48 sono stati prelevati a Ventimiglia e con un volo da Torino sono stati trasferiti a Khartoum, capitale del Sudan. Alcuni…

View original post 607 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...