Noi, i ragazzi dello zoo di Roma

Alla stazione Termini si aggirano pedofili a caccia di minorenni. Piccoli immigrati senza famiglia, costretti a vivere nei cunicoli sottoterra e a prostituirsi per mangiare. Reportage dalle viscere

 

Sorgente: Noi, i ragazzi dello zoo di Romaecine di immigrati minorenni vivono nel sottosuolo o accampati in aree attorno alla stazione Termini, nel cuore di Roma. Sono ragazzini senza famiglia, che rientrano fra i seimila minorenni non accompagnati arrivati in Italia e scomparsi. E per non morire di fame si vendono e sono vittime di pedofili senza scrupoli, uno dei quali, un ingegnere americano arrivato a Roma da Chicago, arrestato nelle scorse settimane.

Scheletri di ombrelli, un gabbiano, kleenex usati e una grata arrugginita che si apre e si chiude. Un tappeto di melma, l’odore stordisce. Fathi si sposta il ciuffo di capelli, abbassa la testa e scende giù nel buco. «Meglio dormire fuori». Abdul risale la scaletta e si stringe nella felpa per il freddo. «Io sto qui, sotto l’albero». La sua vita è in un metro quadrato fatto di un cartone, una coperta marrone e due sacchetti di plastica blu. «Fuori è meglio, perché tira vento e non c’è quella puzza», dice… http://espresso.repubblica.it/plus/articoli/2016/02/17/news/noi-i-ragazzi-dello-zoo-di-roma-1.250764

We, the Invisible Children of Rome Central Station – English version

«I’m still a child and I’m afraid». Abdul arrived from Egypt on a boat, alone. He, like Fathi, Ibrahim and others, lives in a square metre of space that comprises of a piece of cardboard, a brown cover and two plastic bags. Twenty, maybe thirty teenagers sleep on the streets, steal and sell themselves near Rome’s Central train station (Termini). In the heart of the capital, but invisible.Thanks to Abdul’s story, the State Police was able to identify the ‘Englishman’,  the man who offered money to foreign unaccompanied minors in exchange of sex.«Why do I do this?», asks himself Abdul. «Because I’m hungry. What am I to do? Do I hav…

 

http://video.espresso.repubblica.it/inchieste/we-the-invisible-children-of-rome-central-station-english-version/7786/7833

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...