Hungary Destroys All Monsanto GMO Corn FieldsREALfarmacy.com | Healthy News and Information

Hungary has taken a bold stand against biotech giant Monsanto and genetic modification by destroying 1000 acres of maize found to have been grown with gene Sorgente: Hungary Destroys All Monsanto GMO Corn FieldsREALfarmacy.com | Healthy News and Information

Special operations forces in Syria ordered to remove Kurdish patches | TheHill

“Corrective action has been taken,” he added. The photos, taken by an Agence France-Presse photographer, showed U.S. troops riding in the back of an armed military vehicle, with some of… Sorgente: Special operations forces in Syria ordered to remove Kurdish patches | TheHill

Socially Made in Italy: moda etica e saper fare per il riscatto delle donne detenute

5 MINUTI PER L'AMBIENTE

Socially Made in Italy si definisce come “una comunità tra etica, fashion e diritti umani”. Nasce nel 2015 allo scopo di creare una sorta di distretto produttivo tra i laboratori delle cooperative sociali che si occupano di inserimento lavorativo per le donne in carcere, coinvolgere direttamente i marchi dell’alta moda a collaborare per rendere questi laboratori all’altezza del made in Italy, per dar vita ad una filiera produttiva socialmente rispettabile e soprattutto in grado di essere competitività in termini di qualità e prezzo del prodotto.

Esistono mondi apparentemente lontani, inconciliabili. Esistono anche mondi nascosti, di cui si sa poco, come il mondo delle carceri e delle detenute che tentano di riscattare la propria vita, di non vivere di passato ma di cercare una possibilità per un presente e un futuro di riscatto, umano e sociale. La storia che vi raccontiamo questa settimana è una prova tangibile che anche i mondi…

View original post 1.087 altre parole

As Left Rallies to Back Another Europe, Verso promotes neoliberal attack on EU.

Tendance Coatesy

photo of John Rowlery Gillingham

Thatcherite Gillingham is Top Author on Verso ‘internationalist’ reading list on EU.

Verso books, the publishing wing of New Left Review, has”put together an essential reading list of books that critically engage with the debate from a perspective of internationalism.”

Brexit and the European Union: Essential Reading.

At the top of the pile of books is this:

The EU: An Obituary — John Gillingham
In this pithy, rigorously argued book, leading historian John Gillingham examines a once great notion that soured long ago. From its postwar origins through the Single Market  and to the troubles of the present, Gillingham explains how Europe’s would-be government became a force for anti-democratic centralization and inept policy-making. The EU: An Obituary is an urgent call to the political Left, Right, and Center (sic) to set things right before it is too late.

The Guardian review of the book by Christopher Kissane is…

View original post 996 altre parole

L’ultima presa in Girone —

Anna Lombroso per il Simplicissimus Presunti innocenti o possibili rei, la voragine di manomissioni, la valanga di menzogne, la cortina di fumo rendono impossibile il giudizio sull’operato di due militari della Marina italiana, mandati a fare da scorta in qualità di vigilantes, proprio come i mercenari della filmografia hollywoodiana, a un cargo che trasportava merci […] … Continua a leggere L’ultima presa in Girone —

Gestione dei rifiuti radioattivi, a che punto siamo in Italia?

Triskel182

rifiuti-radioattiviMassimo Scalia: «Un percorso con gravi ritardi, quello verso il deposito nazionale»

Il Rapporto preliminare del programma nazionale (Rr) pubblicato nel marzo scorso ha aperto il procedimento di Valutazione ambientale Strategica (Vas) per le azioni di gestione dei rifiuti radioattivi. Un percorso con gravi ritardi quello verso il deposito nazionale: il programma nazionale, che doveva essere presentato alla Commissione Ue ad agosto scorso, muove, ora e in Italia, i primi passi, molto incerti come vedremo; tra le istituzioni competenti a fornire osservazioni manca l’Ispettorato per la sicurezza nucleare (Isin) che, non costituito dopo la nota gaffe del Governo, viene surrogato da Ispra; la Guida tecnica 29 rilasciata due anni fa da Ispra fornisce i criteri per la localizzazione del deposito per i rifiuti radioattivi di categoria I e II, il maggior quantitativo, ma omette ogni riferimento ai rifiuti di alta attività, categoria III, che, seppur in minor quantità, sono i…

View original post 453 altre parole

A Vote for Clinton Is a Vote for Trump

People's War

ClintonTrumpPoll

A slew of national and swing state polls (here, here, here, and here) show that Hillary Clinton is presumptive Republican nominee Donald Trump’s best chance to gain the American presidency. With Clinton at the head of the ticket, what should have been a blowout and an electoral landslide for Democrats is instead a tight race. And the Federal Bureau of Investigation (FBI) has not even concluded its criminal investigation into Clinton’s illegal use of a private email server for all of her State Department responsibilities (including putting Top Secret and above born-classified information on an unclassified, unencrypted system).

View original post 306 altre parole

‘Trade Unionists Against the EU’ defends “Indigenous workers” against “Cheap Foreign Labour”.

Tendance Coatesy

https://scontent-lhr3-1.xx.fbcdn.net/t31.0-8/13308567_10155013132308747_3627335082883650715_o.jpgLocal Workers Excluded from Being Able to Provide for Families by EU ‘shunting’ people around Europe. 

The Daily Express (May 25th) reports.

…hitting back today campaign group Trade Unionists Against the EU (TUAEU) nailed the “delusion being promoted by some that we should remain in the EU to transform it”.

Director Enrico Tortolano said: “One of the bizarre features of the pro-EU campaign is its spreading of the lie that the EU can be reformed and transformed into paradise on earth. The reality is that the EU is reform proof.

“As these states lurch to the right and the EU gives itself up further to the demands of the corporations, the delusion of reformability looks even more ridiculous and flies in the face of the brutal realities being challenged by trade unionists forced to take the streets in Belgium, France and Greece this week.”

Patriotic trade unionists have launched a…

View original post 242 altre parole

Exclusive: White House Blocks Transfer of Cluster Bombs to Saudi Arabia | Foreign Policy

The move follows rising criticism by U.S. lawmakers of America’s support for the oil-rich monarchy in the year-long conflict. Washington has sold weapons and provided training, targeting informatio… Sorgente: Exclusive: White House Blocks Transfer of Cluster Bombs to Saudi Arabia | Foreign Policy

People’s movement and another SFPD murder force Greg Suhr to… — FIRST NATIONS

Originally posted on colouredjustice.wordpress.com: The morning of Thursday, May 19, the tragic news that there had been another victim of police terrorism spread throughout San Francisco. #antirac… Sorgente: People’s movement and another SFPD murder force Greg Suhr to… — FIRST NATIONS

Noi, i ragazzi dello zoo di Roma

Alla stazione Termini si aggirano pedofili a caccia di minorenni. Piccoli immigrati senza famiglia, costretti a vivere nei cunicoli sottoterra e a prostituirsi per mangiare. Reportage dalle viscere   Sorgente: Noi, i ragazzi dello zoo di Romaecine di immigrati minorenni vivono nel sottosuolo o accampati in aree attorno alla stazione Termini, nel cuore di Roma. … Continua a leggere Noi, i ragazzi dello zoo di Roma

Unep, l’ambiente malato uccide 234 volte di più delle guerre

Triskel182

Unep

Le morti premature dovute al degrado ambientale minacciano la salute pubblica.

12,6 milioni di decessi nel 2012 attribuibili al deterioramento delle condizioni ambientali, il 23% del totale.

Secondo il rapportotematico “Healty environment, Healty People”, presentato alla seconda sessione dell’United Nations Environment Assembly (Unea-2) che si è aperta oggi a Nairobi, «si stima che il degrado ambientale e l’inquinamento causino fino a 234 volte il numero di morti premature che si verificano ogni anno durante i conflitti, mettendo in evidenza l’importanza di un ambiente sano per il raggiungimento degli obiettivi della 2030 Agenda for Sustainable Development. Gli impatti ambientali sono responsabili della morte di più di un quarto di tutti i bambini di età inferiore ai cinque anni».

View original post 1.402 altre parole

La «casse» de Valls pour briser la grève des raffineurs. Des piquets de grève pour l’auto-défense!

Trois dépôts de carburant débloqués

[Da Révolution Permanente, 20 maggio 2016]

Le gouvernement est passé de la parole aux actes. Après 72h de grève et de blocage des raffineries et dépôts de carburant, Manuel Valls a déployé d’impressionnantes forces de police pour disperser plusieurs piquets qui bloquaient plusieurs dépôts pétroliers. À Lorient, ce sont plus de 150 CRS lourdement armés qui ont été débarqués pour faire face à quelques centaines de manifestants, 15 fourgons de CRS ont été dépêchés pour évacuer le site du dépôt de carburants Rubis, à Grand-Quevilly près de Rouen, et une cinquantaine de gendarmes mobiles ont chargé pour débloquer le dépôt de Vern-sur-Seiche.

Pour Damien Bernard

Quoi qu’en dise le gouvernement et son secrétaire d’État aux Transports, Alain Vidalies, après seulement 72h de grève et de blocage des expéditions, le risque de pénurie de carburant, ou plutôt de désorganisation de l’acheminement de pétrole, était déjà…

View original post 1.703 altre parole

La Zia Tom

Il simplicissimus

Anna Lombroso per il Simplicissimus

Non solo Marylin, non solo  Jayne Mansfield (aveva un Q.I. di 162 confronto col 160 di Einstein, parlava cinque lingue  e suonava violino e pianoforte), devono il loro successo meritato e conquistato con ingegnosa tenacia, al binomio bella ma scema, sexy ma ochetta, cretina ma procace. Che ci vuole ingegno per saper mettere a frutto come profittevole valore l’ammissione di giocondi orizzonti limitati e di cervello meno espanso dei provocanti pettorali.

La Boschi no, lei ha scelto di rovesciare il paradigma berlusconiano applicato alla Bindi, per essere più intelligente che bella, non approfittando delle sue fattezze e delle sue forme, accreditandosi per competenza, preparazione, determinazione, raziocinio e lungimiranza, qualità che la collocano a buon diritto a fianco dei 184 docenti universitari – quelli ordinari sono 13 mila – che si sono schierati per il Si al referendum, ricordando a proposito di accademici di regime, i firmatari togati…

View original post 588 altre parole

L’ECONOMIST TOGLIE LA MASCHERA DEMOCRATICA ALL’ALTA FINANZA: ”REFERENDUM DA ELIMINARE, SONO UN MALE, DISTURBANO…”

Sa Defenza

ilnord

ar_image_4862_l.jpg

LONDRA – “La democrazia diretta si sta diffondendo in Europa, e non e’ sempre un bene“, osserva in modo sarcastico il settimanale britannico The Economist, pubblicazione di riferimento dell’alta finanza internazionale e di ambienti direttamente legati ai vertici della Bce.

“I referendum – prosegue l’Economist – dovrebbero rendere i cittadini più coinvolti nella politica e i governanti più responsabili. Se davvero fosse così, però, gli europei dovrebbero essere molto soddisfatti delle loro democrazie, quando invece sta accadendo il contrario. Senza contare la Svizzera, che ha una tradizione al riguardo, in Europa si vota tre volte di più che negli anni Settanta: il Regno Unito si prepara a votare sull’appartenenza all’Unione Europea, l’Olanda ha votato contro l’intesa commerciale tra l’Ue e l’Ucraina e intendono fare lo stesso con gli accordi con gli Usa e il Canada, l’Italia si esprimerà sulla riforma costituzionale e l’Ungheria sempre tramite referendum…

View original post 610 altre parole

Ma mi faccia il piacere (Marco Travaglio)

Triskel182

totoLa franca tiratrice. “Se al referendum vince il No, allora verranno altri. E non solo Matteo Renzi, ma anch’io andrò via” (Maria Elena Boschi, Pd, ministro delle Riforme istituzionali, In mezz’ora, Rai3, 22.5). Oddio, proprio adesso che stavano quasi per convertirci al Sì.

Vieni avanti, aretina/1. “Come direttivo nazionale, l’Anpi ha sicuramente preso una linea (per il No al referendum, ndr). Poi però ci sono molti partigiani, quelli veri, e non quelli venuti poi, che voteranno Sì alla riforma costituzionale” (Boschi, ibidem). Se vengono a sapere di aver combattuto anche per la sua libertà di sparare cazzate, quelli son capaci di tornare sulle montagne e di arrendersi ai tedeschi.

View original post 478 altre parole

No place to live: the plight of refugees | Oxfam International

More than 60 million people worldwide have been forced to flee their homes. At the World Humanitarian Summit this May, Oxfam will tell world leaders that they cannot turn their backs on those vulnerable people who need safety and protection now. Sorgente: No place to live: the plight of refugees | Oxfam International

Ken Loach Wins Palm D’Or with I, Daniel Blake.

Tendance Coatesy

Palme D’or Triumph for the Daniel Blakes of the Whole World. 

Some good news, at last.

Ken Loach has won the Palme d’or at Cannes for I, Daniel Blake.

“Daniel Blake is a 59-year-old joiner in the North-East of England who falls ill and requires state assistance for disability from the Employment and Support Allowance. While he endeavours to overcome the red tape involved in getting this assistance, he meets single mother Katie who, in order to escape a homeless persons’ hostel, must take up residence in a flat 300 miles (480 km) away.”

France 24 reports,

The 79-year-old Briton attacked the “dangerous project of austerity” as he accepted the festival’s top prize from actor Mel Gibson and Mad Max creator George Miller, who headed this year’s jury. “The world we live in is at a dangerous point right now. We are in the grip of a dangerous project…

View original post 824 altre parole

La civilissima Europa rispedisce i profughi in Turchia che riduce i bambini in schiavi

La Convivenza Tra Popoli

L’Europa,  la nostra civilissima Europa, qual è la novità?Rispedisce i profughi siriani in Turchia, ma sì,nulla di male! Questo Paese se ne prenderà cura!  Puliamo pure le nostre coscenze, così dall’altra parte dei muri che abbiamo recentemente costruito ci sarà meno folla, i ragazzini non ci infastidiranno più con i loro pianti isterici. La Turchia,  con i nostri soldi se ne occuperà.

Dovremmo però tutti sapere che proprio quelle zavorre di ragazzini che se ne tornano finalmente là, in Turchia, “tanto alla fine stanno più vicino al Paese da dove vengono, con gli arabi si sentiranno più a loro agio e non infastidiranno e porteranno sulla cattiva strada i nostri educati figli”, proprio quelli diventeranno schiavi. I NOSTRI schiavi, bambini schiavi. Capitela bene questa parola SCHIAVI, SCHIAVI,SCHIAVI. Saranno lì per produrre scarpe, jeans, vestiti vari, che indosseranno i bambini europei mentre andranno a scuola. I profughi infileranno le loro tenere…

View original post 75 altre parole