Essere umani (troppo umani).

.mfb

“Il futuro non appartiene alla lotta di classe, ma ad una lotta emancipatrice senza classi”.

Warum das Proletariat im kapitalistischen Krisenprozess nicht wiederaufersteht“, Norbert Trenkle

Karl Marx, ne “I manoscritti economico-filosofici” (detti anche Manoscritti di Parigi), una serie di note scritte nel 1844 e pubblicate successivamente nel 1932, quando parla di “vita del genere” e “vita individuale” – la comprensione dell’essere umano dal punto della vita del genere – pensa che la natura sia il grande corpo privo di organi dell’essere umano, e che la vita dell’uomo sia semplicemente natura, una natura che inspira ed espira. È questo ciò che Marx chiamerà in seguito “il regno della libertà”. È un luogo in cui non è possibile programmare nulla – gli uomini vivono e muoiono come esseri naturali. La vita individuale, dall’altro lato, è invece il luogo in cui ogni essere umano dovrebbe essere un esempio dell’essere umano universale e dei…

View original post 627 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...