TRIVELLE IN ADRIATICO, MONTENEGRO LANCIA CONSULTAZIONE PUBBLICA PER 13 BLOCCHI. IL GOVERNO ITALIANO INTERVENGA!

PER I DIRITTI SOCIALI E AMBIENTALI

Comunicato stampa del 21/01/2016

Trivelle in Adriatico, Montenegro avvia consultazione pubblica per il rilascio di permessi in 13 blocchi in mare.

Associazioni e movimenti: Governo italiano intervenga, le convenzioni internazionali e le norme comunitarie obbligano gli stati ad una consultazione transfrontaliera sulla Valutazione Ambientale Strategica.

Inviata lettera al Governo e alle regioni italiane adriatiche.

MontenegroDefinitiva

L’Adriatico è sempre di più sotto le mire dei petrolieri e ora tocca alle acque davanti al Montenegro. Il Governo montenegrino ha avviato lo scorso 28 dicembre 2015 la fase di consultazione del pubblico per la procedura di Valutazione Ambientale Strategica del proprio piano di sviluppo “SEA FOR HYDROCARBON E XPLORATION AND P RODUCTION IN OFFSHORE MONTENEGRO”. In Montenegro la fase pubblica avrà termine il 25 febbraio 2016.

SEA_Montenegro

Le norme comunitarie, in particolare l’Art.7 della Direttiva 42/2001 (*riportato qui sotto integralmente), e la Convenzione internazionale di Espoo, ratificata sia dall’Italia che dal Montenegro, obbligano gli Stati…

View original post 927 altre parole

The State Doesn’t Talk—It Only Shoots

Peace in Kurdistan

Since last summer the Turkish state has acted brutally against all opposition in southeastern Turkey.

A Diyarbakir resident reports.

by Ercan Ayboga

WOCHENZEITUNG (WOZ), January 7, 2016

Translated by Janet Biehl.

It’s freezing cold in Amed, as the city of Diyarbakir is known to its residents. Over ten centimeters of snow blankets the ground, something that happens only every three or four years. And at exactly this moment, fighting is escalating in Amed’s old neighborhood of Sur and in the cities of Cizre and Silopi, in Sirnak province. I’m here in the press office of the municipal administration, along with three journalists and a researcher. These days the office serves as a de facto base for journalists and researchers from western Turkey and abroad. We talk about what has been going on in the region for the past few months.

View original post 1.260 altre parole

Rinnovabili: nuovo record d’investimenti nel mondo, ma è fuga dall’Italia

Triskel182

record-investimenti-rinnovabiliIl prezzo del petrolio ai minimi non ferma l’energia pulita, ma c’è chi va controcorrente.

Da più di 120 dollari a barile a meno di 30: il prezzo del petrolio sui mercati mondiali ha subito un tracollo impensabile solo pochi anni fa, ma che sembra destinato a rappresentare il new normal – seppur in un mercato sempre più dominato dalla volatilità – per ancora molto tempo. Secondo le ultime previsioni diffuse dall’Energy information administration degli Stati Uniti, un barile di petrolio nel 2017 non costerà più di 50 dollari. A questi prezzi, come reagisce il mercato delle energie rinnovabili?

A quanto pare, splendidamente. A livello globale, suggerisce l’ultima analisi prodotta dall’autorevoleBloomberg new energy finance, gli investimenti nelle rinnovabili sono incrementati di 6 volte rispetto al 2004, raggiungendo nel 2015 il record di 328,9 miliardi di dollari. «Queste cifre sono una splendida replica a tutti coloro che si aspettavano…

View original post 486 altre parole

Stabbing death of 15yo schoolboy by ‘Arab migrant’ classmate in Sweden sparks outrage 

A school murder in Sweden, where a Lithuanian pupil was allegedly stabbed by a Syrian migrant classmate, is stoking racial tensions. Families of the victim and the alleged killer are trading accusations, but police are staying silent. Sorgente: Stabbing death of 15yo schoolboy by ‘Arab migrant’ classmate in Sweden sparks outrage — RT News

Schengen, les onze dates d’un accord remis en question 

De plus en plus critiqué, l’accord européen de libre circulation des personnes en Europe est questionné.Retour en images sur l’histoire de Schengen, un des piliers de la construction européenne. Sorgente: Schengen, les onze dates d’un accord remis en question - La Croix

La mosca e i cavalli (Marco Travaglio)

Triskel182

VignettaTre secoli fa Carlo Goldoni descrisse la “macchina del mondo nuovo” usata dagli imbonitori ambulanti in piazza, uno scatolone illuminato da candele accese con figure dipinte su lastre di vetro che la gente vedeva in movimento e s’illudeva di assistere a fatti accaduti a migliaia di km: “Una industriosa macchinetta / che mostra all’occhio maraviglie tante / ed in virtù degli ottici cristalli / anche le mosche fa parer cavalli”. Manco avesse visto la tv italiana nell’ultima settimana.

View original post 654 altre parole

Una ex schiava sessuale candidata al premio Nobel per la pace

Anche tu sei una donna, Guerra

Il governo iracheno ha candidato al premio Nobel per la pace una ex schiava sessuale, «simbolo della lotta delle donne contro le forze oscure che mirano a privarle della loro dignità». Lei è Nadia Murad Basee Taha, ventunenne yazida: prima che Daesh la facesse prigioniera, era una studentessa, la sua materia preferita era storia e sognava di diventare un’insegnante.

Nell’estate 2014, in contemporanea alla presa della città di Sinjar (riconquistata dai curdi nel novembre 2015), un commando di miliziani dell’Isis entrò nel villaggio iracheno di Kocho: Nadia sapeva chi aveva di fronte, ne aveva sentito parlare in televisione. I terroristi separarono maschi e femmine, uccisero 312 uomini e portarono via le donne più giovani. Erano il loro bottino di guerra.

«Lo stupro è stato usato per distruggere le donne e le ragazze, per assicurarsi che non potessero mai più condurre una vita normale», ha detto la giovane lo…

View original post 350 altre parole

Fermiamo le guerre in corso e in preparazione! Dibattito pubblico. Mestre, 30 gennaio, h 15.30

uu.png

DIBATTITO PUBBLICO A MESTRE (VE)
SABATO 30 GEN. H. 15.30, CENTRO CANDIANI 1° PIANO

Partecipano_ Comitati No Trident (Napoli), Donne in rete per la pace, Donne No Dal Molin (Vicenza), Collettivo Pax Christi (Marghera), Comitati No Muos (Sicilia), Il cuneo rosso (rivista)

Organizza_ Comitato permanente contro le guerre e il razzismo – Piazzale Radaelli 3, Marghera comitato.permanente@gmail.com

Nessuno pensa alla guerra, alle bombe lanciate sulle case e sui luoghi di lavoro, alle carneficine di uomini, donne e bambini che avvengono ogni giorno in Medio Oriente. E in questi anni ben pochi hanno pensato alle decennali guerre scatenate dall’Occidente nei quattro angoli del globo quando hanno visto arrivare nelle loro città centinaia e migliaia di profughi. Alla guerra, qui in Italia e in Europa, non si riesce a pensare neanche quando si sentono rombare i motori dei caccia, carichi di morte, partiti dalle basi militari dietro casa. Alla guerra si è pensato…

View original post 429 altre parole

L’acqua è nostra e la gestiamo noi

transiberiani

segnalato da Barbara G.

Acqua pubblica, la resistenza del paese più povero contro la Regione Toscana: “E’ nostra, non la daremo alla spa”

Il paesino montanaro di Zeri, in provincia di Massa Carrara è l’unico su 288 a aver conservato proprietà e gestione delle risorse idriche. Firenze vuole che si allinei e entri nella municipalizzata dell’alta Toscana. Ma sindaco e abitanti non mollano: “Ci faranno la multa? Faremo una colletta”

di Melania Carnevali e Diego Pretini – ilfattoquotidiano.it, 17/01/2016

Non c’è filo spinato all’inizio della strada, né ragazzi appostati in attesa dell’invasore in divisa. Eppure, senza che nessuno lo sappia, i mille abitanti di Zeri hanno iniziato l’anno così come lo hanno finito: facendo resistenza. Fanno resistenzabevendo, lavandosi, cucinando, pulendo casa, innaffiando, abbeverando gli animali. A Zeri, cioè, i 1096 abitanti usano la loro acqua e i loro acquedotti. “Loro”, cioè del Comune: nessuna…

View original post 908 altre parole

INQUINAMENTO, TUMORI E DATI ALLARMANTI NELLA TERRA DEI FUOCHI. DOTT. MARFELLA SCRIVE AL MATTINO CIRCA GRAVISSIME DICHIARAZIONI MUSMECI

"ALTO CASERTANO - MATESINO & d" BLOG della REGIONE CAMPANIA, MOLISE, ITALIA & dintorni. Portale ITALIANO di libera Informazione. "Ambiente, Attualità, Cronaca, Storia, Cultura, Antimafia, Sociale, Beni Comuni".

marfella napoliLE OVVIE E GRAVISSIME CONSEGUENZE DELLE DICHIARAZIONI DELLA MUSMECI SU IL MATTINO DEL 14.1.2016

Gent.mo Direttore de IL MATTINO Dr. A. Barbano E p.c. Dr. Pietro Gargano

View original post 867 altre parole

Arrested Turkish academics called for peace talks – petition signee to RT — RT News

A petition denouncing Turkey’s military op against Kurds, which was signed by 1,200 academics, was “a call for peace talks” and condemned “violence by everyone,” a signee professor told RT. It has been branded “terrorist propaganda” by the government. Sorgente: Arrested Turkish academics called for peace talks – petition signee to RT — RT News

Turchia blocca la aree curde siriane circondate da ISIS (RT ESCLUSIVA) – RT Notizie

Turkey has established a strict blockade of the Kurdish regions in Syria surrounded by Islamic State (IS, formerly ISIS/ISIL), depriving Syrian Kurds of essential supplies and shooting people trying to enter Turkey from Syria, RT’s Murad Gazdiev reports. Sorgente: Turchia blocca la aree curde siriane circondate da ISIS (RT ESCLUSIVA) - RT Notizie

guida sulla protezione internazionale per minori stranieri non accompagnati, a cura del Dipartimento dell’Immigrazione del Ministro dell’Interno

Caserta- Sabato 16 GENNAIO RENZI sarà alla REGGIA conFRANCESCHINI e PINOTTI. I COLLETTIVI STUDENTESCHI NON CI STANNO!!!

"ALTO CASERTANO - MATESINO & d" BLOG della REGIONE CAMPANIA, MOLISE, ITALIA & dintorni. Portale ITALIANO di libera Informazione. "Ambiente, Attualità, Cronaca, Storia, Cultura, Antimafia, Sociale, Beni Comuni".

renziCon poco più di una settimana di preavviso Matteo Renzi fa sapere che sabato 16 gennaio verrà alla Reggia di Caserta, insieme al ministro dei beni culturali Franceschini e quello della difesa Pinotti!

View original post 420 altre parole