Comuni, Corte Conti: “Tasse aumentate del 22% in 3 anni, peso del fisco al limite”

Triskel182

tasse

Nell’ultimo triennio la pressione fiscale comunale è passata dai 505,5 euro 2011 ai 618,4 euro pro capite 2014. Lo scrivono i giudici contabili nella relazione sulla finanza locale. Record nelle città più grandi (in quelle con più di 250 mila abitanti l’imposizione arriva a 881,94 euro a testa) e nei centri sotto i 2 mila abitanti. La colpa? Dei “ripetuti tagli alle risorse statali disposti dalle manovre finanziarie susseguitesi dal 2011”. Per i magistrati, poi, “la crescita dell’autonomia finanziaria degli enti non sembra produrre benefici”.

I Comuni italiani hanno subito tagli per 8 miliardi e le tasse locali sono aumentate del 22% in 3 anni, con un record nella città più grandi e nei centri sotto i 2mila abitanti e un’imposizione fiscale arrivata al limite. E’ la fotografia della finanza locale scattata dalla Corte dei Conti. Nell’ultimo triennio si è verificato un “incremento progressivo della pressione fiscale” comunale, passata…

View original post 610 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...