I furbetti dell’autostradina

il Simplicissimus

Anna Lombroso per il Simplicissimus

E basta denigrare il governo, neanche fossero ubriachi che procedono a tentoni mossi solo da interessi opachi che contrastano con quello generale, incompetenti in ogni materia tecnica salvo l’ingegneria, ma del consenso, arruffoni e sconnessi dal popolo del quale dovrebbero rappresentare e soddisfare bisogni e aspettative.

In occasione del Def invece hanno mostrato una inattesa cautela ed una lodevole propensione alla parsimoniosa gestione della spesa, come bravi padri di famiglia, influenzati forse dalla propensione alla premurosa e prolifica dedizione agli affetti domestici del nuovo ministro delle infrastrutture, che  rischia di superare di gran lunga la paterna sollecitudine del suo predecessore. E infatti con mano ferma, che vuole testimoniare non solo simbolicamente la discontinuità con un passato ingombrante,  zac! è  stato tagliato il catalogo di ben   400 opere ed interventi per un ammontare di quasi 380 miliardi di spesa, riducendoli a “soltanto” 51.

I più sospettosi…

View original post 641 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...