Report del 25/11/2013 – Anticipazioni.

Triskel182

La storia di Alma Shalabayeva, la signora kazaka che è stata rimpatriata a forza con la figlia piccola, una storia, forse di petrolio e di servizi segreti. Che pasticcio è successo in casa nostra a fine maggio? Chi è Ablyazov, quest’uomo ricercato in mezzo mondo, e chi ha ordinato al nostro Ministero degli Interni di rimpatriare la signora con bambina? Lunedì 21.05 Rai3.

View original post

DON SALVATORE: “PARLAI A SILVIO DEL DESIDERIO DI ANNAMARIA” (Gianni Barbacetto e Antonella Mascali).

il fango sta esodando solo gli ipocriti, gli sprovveduti e chi ne trae vantaggio ossia il governo di napolitano che nessun italiano ha mai eletto essendosi autonominati o meglio proposti da lobby e bankieri e infatti oltre a mantenersi agiatamente a spese del Paese perseguono indefessamente l’opera di saccheggio

Triskel182

LigrestiFONSAI, LIGRESTI AMMETTE DI AVER RACCOMANDATO LA CANCELLIERI A B.

L’ancora ministro Annamaria Cancellieri tira un sospiro di sollievo, dopo il voto che la mantiene al governo: “Finalmente”, esclama. Ma le agenzie stanno già diffondendo alcuni atti dell’indagine su Fonsai del pm di Milano Luigi Orsi, depositati alle parti il 13 novembre. Si riapre così non solo la vicenda dei suoi rapporti con Salvatore Ligresti, ma emerge anche la rete di amicizie, favori e protezioni di cui l’ingegnere ha goduto per anni (con amici come Silvio Berlusconi, Gianni Letta, Ignazio La Russa). E si delineano i contorni di un’operazione, la fusione Fonsai-Unipol, che tanti hanno voluto e spinto a ogni costo: Mediobanca, Isvap, Consob… Intanto una delle figlie di Ligresti, Jonella, ieri ha ottenuto gli arresti domiciliari nell’ambito dell’altra inchiesta su Fonsai, quella della procura di Torino. e ha lasciato San Vittore.

View original post 1.282 altre parole

Pil e cemento: i veri assassini della Sardegna alluvionata

i governanti sono responsabili della devastazione del territorio svenduto a proprio vantaggio e noi di aver votato e tollerato

Tutte le news ora on-line

Gli hanno dato molti nomi: ciclone, Cleopatra, uragano, bomba d’acqua. La mia terra gli ha dato un tributo di vite umane. Il presidente della regione Ugo Cappellacci, pronto ad aggiornare l’elenco di piaghe descritte nel Libro dell’Esodo, gli ha dato la definizione di “piena millenaria”. La tempesta che ha rovesciato sui suoli sardi sei mesi d’acqua in appena mezza giornata ha saputo guadagnarsi così il primo posto nella borsa mediatica delle catastrofi, in Italia e nel mondo, prima di essere inevitabilmente sostituita da altre notizie. I lutti e i danni, tuttavia, non sono tutti dovuti al meteo cinico e baro. Questa devastazione deriva da un equivoco di fondo che la Sardegna di oggi e l’Italia sin dai tempi del Vajont si portano dietro: avere un suolo prevalentemente montagnoso e collinare, ma percepirsi come un paese di pianura, dove la pianura ha dimenticato per sempre tutta quella inutile materia fangosa e…

View original post 871 altre parole

Monito ergo sum (Marco Travaglio).

continuano a chiamarla democrazia e non è vero, ci impongono tutto e di più. triste medioevo di un paese saccheggiato da una casta di privilegiati in tutti i sensi. non si può pretendere pace sociale senza giustizia e non si può parlare di giustizia vista la genia che popola il parlamento luogo screditato da tempo

Triskel182

NapolitanoSolo nelle Repubbliche delle banane, e forse neppure più in quelle, il capo dello Stato plaude a una decisione dei magistrati sul conto di un ministro nominato da lui. Qualunque essa sia. Infatti Giorgio Napolitano ha applaudito alla decisione della Procura di Torino di non indagare la ministra della Giustizia Anna Maria Cancellieri per false dichiarazioni al pm e di inviare il fascicolo intonso alla Procura di Roma, competente per territorio in quanto le dichiarazioni al pm sono state rilasciate nell’ufficio del ministro, in via Arenula, nella Capitale.

View original post 533 altre parole

IL MOSE: MONUMENTALE FABBRICA DI DANARO NERO

la poco lusinghiera posizione in classifica per la corruzione, detenuta dal Paese si manifesta specialmente in queste grandi opere…

SALVIAMO VENEZIA

IMG_9695
Da “L’ESPRESSO” del 21 novembre 2013

Paolo Biondani per “l’Espresso”

La cupola degli appalti in Veneto aveva una super-copertura: una rete di controspionaggio guidata da un generalissimo della Guardia di Finanza. Un comandante di rango nazionale, con un passato nei servizi segreti, che poteva impartire direttive e farsi trasmettere informazioni sensibili da schiere di graduati senza destare sospetti.
I magistrati di Venezia, con una squadra di fidati investigatori della stessa Guardia di Finanza, stanno scoperchiando una nuova Tangentopoli con centinaia di indagati. E come ai tempi delle inchieste milanesi di Mani Pulite, anche i pm di oggi si trovano costretti prima di tutto a coprirsi le spalle. Con un troncone d’indagine che punta contro un network di pubblici ufficiali sospettati di aver messo in vendita un servizio illegale di protezione dalle inchieste giudiziarie.

Non le solite mazzette per addomesticare verifiche fiscali, insomma, ma una corruzione programmata per fermare sul nascere…

View original post 1.047 altre parole

IL VERMINAIO CIRCONDA FRANCESCO (Marco Politi).

e tutti noi, da troppo tempo ormai il marciume è da tutte le parti a ogni livello c’è malaffare un ritorno al medioevo con poco-nobili governanti a spolpare la plebe

Triskel182

Papa FrancescoPapa Francesco è sotto tiro. Troppo insistenti i suoi interventi contro il sistema delle tangenti, della corruzione, del “pane sporco”. Perché di sistema si tratta, non di singoli peccatori. Le parole pacate e perciò più pesanti del procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri, sono un segnale allarmante. Il sistema del malaffare è “innervosito” e non tollera una strategia papale di pulizia a 360 gradi.

Non c’è bisogno di pensare a mezzogiorni di fuoco. C’è da rendersi conto invece che si apre una fase di scontro sotterraneo. 

View original post 250 altre parole

Rete Disarmo scrive a Napolitano: “Inaccettabile il tour promozionale della Cavour” – Unimondo

art. 11 Costituzione calpestato continuamente

O capitano! Mio capitano!...

Immagine

Finalmente qualcosa si muove, e non solo la portaerei Cavour. Dopo che Unimondo ha sollevato il caso della “tour promozionale del made in Italy” anche bellico della portaerei Cavour, ci sono state alcune interrogazioni parlamentari edichiarazioni di esponenti del mondo politico. Ma soprattutto c’è la presa di posizione di Rete Italiana per il Disarmo che – con un comunicato– definisce l’iniziativa “spregiudicata e inaccettabile”.

Rete Disarmo sta per inviare una lettera aperta al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per chiedere “se sia stato messo al corrente dell’iniziativa che prevede l’impiego di mezzi e personale delle Forze Armate a supporto di attività commerciali dell’industria militare e del settore privato”. (E che l’iniziativa abbia queste finalità è chiaro non solo fin dalla conferenza stampa di presentazione (è denominata “Sistema Paese in Movimento” ma anche dai giganteschi manifesti che sono stati piazzati ieri sul ponte della Cavour…

View original post 1.648 altre parole

LA LAGUNA MARTORIATA

SALVIAMO VENEZIA

contorta2

Sabato 16 novembre ore 12
presso il Centro culturale CittAperta
via Col Moschin n.20 (angolo Felisati) a 300 m da stazione di Mestre

FERMIAMO LE OPERE PAZZESCHE IN PROGRAMMA IN LAGUNA PER LE GRANDI NAVI

Due “Scogliere” di 7,5 Km, larghe 26 metri,
a fianco del Canale dei Petroli, da porto S.Leonardo a Fusina

Due Casse di Colmata da quasi un milione di metri cubi,
per fanghi inquinanti, con sponde alte 1,50 m. sul medio mare

Tre “Barene traslate” da 4,6 milioni di metri cubi per i fanghi
dello scavo di un nuovo canale (Contorta-S.Angelo) per far arrivare, ancora, le Grandi Navi in Marittima

Intervengono:

– Michele Boato portavoce AmicoAlbero

– Carlo Giacomini per Ecoistituto del Veneto “Alex Langer”

– Cristiano Gasparetto vice-presidente di Italia Nostra

– Silvio Testa portavoce No Grandi Navi in Laguna di Venezia

—–

Da http://www.eddyburg.it/2013/11/30-novembre-tutti-venezia-per-il-veneto.html?spref=fb

30 novembre tutti a Venezia per il Veneto

No grandi…

View original post 703 altre parole

Anna Maria Pinocchieri (Marco Travaglio).

la giustizia non è uguale per tutti tanto meno per la casta, se una persona normale mente a un pm viene arrestato, questa ha mentito ad un paese intero ed è tutto normale in questa repubblica delle banane.

Triskel182

Cancellieri - LigrestiAdesso, nel Paese dell’Embè, ci diranno che non fa niente se la ministra della Giustizia Anna Maria Cancellieri ha mentito sotto giuramento ai magistrati che la interrogavano come testimone il 22 agosto sulle telefonate con la famiglia Ligresti. Tutti, dal Pdl al Pd a Scelta civica, per non parlare del silenzio-assenso del Quirinale che nomina i ministri, avevano già detto “embè?” sulle bugie della Guardagingilli al Parlamento. Balla più, balla meno, che sarà mai. Il Parlamento, poi, figurarsi. Tre anni fa votò che Ruby era la nipote di Mubarak, o comunque  B. ci credeva davvero. E quattro mesi fa s’è bevuto che il vicepremier e ministro dell’Interno Angelino Alfano non sapeva niente del sequestro a Casal Palocco e della deportazione in Kazakhstan di Alma Shalabayeva e della sua  figlioletta di 6 anni, organizzati nel suo stesso ministero.

View original post 511 altre parole

Berlusconismo rosso (Marco Travaglio).

ormai sono la fotocopia da diversi anni, quello che li rende odiosi è che spacciandosi “di sinistra” li rende perfidi traditori di una causa che non difende gli svantaggiati

Triskel182

rendering_progetto_castelloLeonardo Domenici, per dieci anni sindaco di Firenze e ora eurodeputato del Pd, ha scritto una lunga lettera al Corriere per commentare la sentenza di primo grado che ha assolto quasi tutti gli imputati dello scandalo urbanistico dell’area “Castello-Fonsai”. Secondo l’accusa, alcuni suoi assessori avevano favorito il proprietario dell’area, Salvatore Ligresti, in cambio di favori. Infatti erano accusati di corruzione. Ma l’accusa, almeno in Tribunale, è caduta. Tanto basta a Domenici per tuonare contro la Procura e i giornali che l’avrebbero colpito con un “attacco mediatico molto violento”. Dopodiché, scrive, “è arrivata l’assoluzione di tutti gli imputati dall’accusa di corruzione”. Il che è vero, ma dimentica di aggiungere che il suo ex assessore all’Urbanistica Gianni Biagi è stato condannato per abuso d’ufficio e turbativa d’asta.

View original post 509 altre parole

Black Detroit Woman Shot To Death While Seeking Help In White Neighborhood After Car Crash

Add your thoughts here… (optional)

Dispatches from the Underclass

(There have been many developments since this story initially broke. See here.)

If you thought what happened to Jonathan Ferrell last month was horrific, wait until you hear about the slaying of 19-year-old Renisha McBride.

View original post 730 altre parole

Finché la nave va…

Il simplicissimus

??????????????????????????Anna Lombroso per il Simplicissimus

Oggi Repubblica titola: il Pd salva la Cancellieri. Con lo stesso senso di vergogna per essere costretti a subire un ennesimo schiaffo, possiamo dire che il Pd salva le grandi navi  contro Venezia.

Nella riunione indetta per prendere decisioni irrevocabili a contrasto del rischio e dell’oltraggio alla città tramite i giganti delle crociere, alla presenza di Letta, Orlando, Bray e Lupi, i tre rappresentanti del Pd, due dei quali dovrebbero per incarico istituzionale tutelare patrimonio artistico e ambiente, hanno sottoscritto, nel segno della “presaperilculo”come sistema globale di governo,  un papocchio offensivo del buonsenso, della salvaguardia della laguna e della città, della salute degli abitanti, dell’equilibrio idrogeologico e anche dell’intelligenza dei cittadini del mondo, almeno di quelli che anche agli antipodi trepidano per l’unicità del miracolo urbano più fragile, vulnerabile e minacciato.

Già a  insospettirci basterebbe l’unità di intenti dei ministri che navigano nella…

View original post 805 altre parole